In collaborazione con il progetto WELCOME (We Encourage Living Collective Open Museums Experiences) che vuole identificare i musei nell’ottica di luoghi inclusivi nei quali crescita culturale, partecipazione e benessere siano a disposizione anche alle categorie sociali più svantaggiate, si svolgerà presso l’ Orto Botanico “Giardino dei Semplici a Firenze il laboratorio: “Educazione all’Ascolto, Educazione al Dialogo ed Educazione alla Pace” a cura di Matteo Maienza, musicoterapeuta. 
Attraverso i linguaggi non verbali, dell’arte e dell’improvvisazione saremo in grado di sviluppare una comunicazione empatica e comprendere meglio anche i linguaggi delle disabilità.

Perchè l’Orto Botanico

“Fin dalle epoche piu remote le varie culture umane sono state legate al culto degli alberi e frequenti sono i riferimenti biblici e mitologici: l’albero di Jesse, che rappresenta la discendenza del Re David fino a Cristo; l’albero ricco di pomi d’oro del giardino delle Esperidi; gli alberi, particolarmente le querce, dove dimoravano le amadriadi, ninfe protettrici della foresta (Ventura, 1988); spesso il raccogliersi sotto la chioma di un albero considerato sacro era ritenuto un modo per ricevere influssi benefici e per il mantenimento della salute”.
 (Estratto da Gli alberi dell’Orto Botanico di Marina Clauser, Luciano di Fazio e Paola Romagnoli, Museo di Storia Naturale, Università degli Studi di Firenze)

Info e prenotazione
055 2756444
(lun-ven 9|17 sabato 9|13)
www.msn.unifi .it