Workshop di Integrazione con la Musica

Workshop di integrazione con la musica

Nati dall’esigenza di migliorare la qualità della vita e dell’integrazione sociale tra il 2014 e il 2015,  i workshop di integrazione con la musica denominati Magical Moments of Rhytm sono aperti al pubblico e organizzati grazie alla collaborazione con Arci Solidarietà.

Si tratta di un percorso nato all’interno dei Corsi linguistici per stranieri, rifugiati e richiedenti asilo in Italia. Attraverso i workshop di integrazione con la musica ci poniamo l’obiettivo di facilitare l’apprendimento e intrecciare relazioni tra i partecipanti grazie alla possibilità di utilizzare il suono e la musica quali mediatori artistici.

Leggi tutto “Workshop di Integrazione con la Musica”

Musicoterapia al Giardino dei Semplici

Musicoterapia al Giardino dei Semplici

In collaborazione con il progetto W.E.L.C.O.M.E. (We Encourage Living Collective Open Museums Experiences) che vuole “identificare i musei nell’ottica di luoghi inclusivi nei quali crescita culturale, partecipazione e benessere siano a disposizione anche alle categorie sociali più svantaggiate” si è svolto presso l’ Orto Botanico di Firenzei il Laboratorio “Musicoterapia al Giardino di Semplici – Educazione all’ascolto, educazione al dialogo, educazione alla Pace”.

Leggi tutto “Musicoterapia al Giardino dei Semplici”

Formazione Continua in Musicoterapia

Formazione continua in musicoterapia

La musicoterapia è l’utilizzo professionale della musica e dei suoi elementi nel contesto medico, educativo e quotidiano con individui, gruppi, famiglie o comunità che cercano di ottimizzare la qualità della vita e di migliorare la salute e il benessere fisico, sociale, comunicativo, emozionale, intellettuale e spirituale [1].

La Formazione Continua in Musicoterapia è un’ importante risorsa a disposizione degli operatori del settore socio-sanitario. Il corso offre una preparazione specifica sulle principali tecniche di musicoterapia utili nel proprio campo professionale.

La Formazione Continua in Musicoterapia è prevista con cadenza mensile per approfondire la conoscenza della musicoterapia e del suo utilizzo. In particolare è rivolta agli operatori del settore socio-sanitario e della relazione d’aiuto in quanto verranno fornite le conoscenze teorico/pratiche sulle principali tecniche di musicoterapia.

Esamineremo le diverse aree di applicazione della disciplina secondo i vari modelli di riferimento italiani e internazionali.  Le lezioni si svolgono in gruppo senza la necessità di esperienze musicali pregresse. Nei laboratori pratici, il suono e la musica saranno utilizzati quali mediatori analogici per favorire l’interazione non verbale e sviluppare, all’interno del gruppo, la consapevoleza dell’ascolto reciproco.

Principali obbiettivi del corso:
  • Fornire le basi teoriche dei principali modelli italiani e internazionali.
  • Sviluppare la consapevolezza dell’ascolto reciproco all’interno del gruppo.
  • Sperimentare alcune simulazioni rivolte a specifici ambiti di applicazione.
NOTE

[1] World Federation of Music Therapy, 2011.

Che cos’è la musicoterapia

Che cos'è la Musicoterapia?

Secondo la Federazione Mondiale di Musicoterapia:

la musicoterapia è l’utilizzo professionale della musica e dei suoi elementi nel contesto medico, educativo e quotidiano con individui, gruppi, famiglie o comunità che cercano di ottimizzare la qualità della vita e di migliorare la salute e il benessere fisico, sociale, comunicativo, emozionale, intellettuale e spirituale”. (World Federation of Music Therapy, 2011).

Sebbene l’idea di usare la musica in terapia sia vecchia di migliaia di anni, solo in questo secolo si è riusciti a raccogliere e a organizzare un corpo di conoscenza sufficiente per creare una “disciplina”. Come “professione” la musicoterapia ha una duplice identità: infatti essa è un corpo organizzato composto di teoria, pratica e ricerca, e allo stesso tempo è un gruppo di persone che utilizza lo stesso corpo di conoscenza nelle loro mansioni di clinici, educatori, amministratori, supervisori. Negli Stati Uniti la data di nascita della professione può essere fatta risalire alla fondazione della National Association for Music Therapy (NAMT) nel 1950.

Che cos’è la musicoterapia? Un’arte, una scienza e un processo interpersonale

Gli scopi e i metodi del musicoterapeuta hanno dovuto espandersi per incontrare le esigenze di nuove popolazioni di famiglie. Allo stesso tempo, la musicoterapia si sta evolvendo a causa dell’aumento degli approcci olistici nei processi curativi. Un principio fondamentale è che la musicoterapia non è una disciplina singola, piuttosto è la dinamica combinazione di molte discipline attorno a due grosse macro aree: la musica e la terapia.

Che cos’è quindi la musicoterapia? In quanto fusione di musica e terapia,  è a un tempo un’arte, una scienza e un processo interpersonale: è collegata alla soggettività, all’individualità, alla creatività e alla bellezza;  è legata all’obiettività, alla collettività, alla riproducibilità e alla verità. Infine, è collegata all’empatia, all’intimità, alla comunicazione, all’influenza reciproca e alla relazione di ruolo. 

Fonti:

Kenneth Bruscia, Definire la musicoterapia: percorso epistemologico di una disciplina e di una professione, Ismez 1990.